Milano Fashion Week 2017: 5 designers emergenti da tenere sott’occhio!

Milano Fashion Week 2017

Hello there! Anche questa Milano Fashion Week é finalmente giunta al termine (Finalmente per me, visto che ho lavorato 12 ore al giorno tra sfilate, eventi e showroom).
Tra una panoramica generale di tutte le collezioni Fall/Winter 2017-2018 ho buttato il mio sguardo su alcuni designer emergenti e non, che mi hanno parecchio incuriosito e che credo si meritino un bel post di riconoscenza sul mio blog. A breve spero di riuscire a postare un top e flop di tutte le sfilate della Milano e Parigi Fashion Week ma per ora, Enjoy these Collections 😉

Anna K, classe 1995, Ucraina, lancia la sua prima collezione a soli sedici anni all’interno del Fashion Scout della Mercedes-Benz dei Kiev Fashion Days. Subito notata da Vogue Italia che gli dedica parecchi apprezzamenti, nel 2014 lancia una collezione di T-shirt per Pitti immagine a Firenze. Attualmente Anna K vende in 40 paesi in tutto il mondo compresa l’Italia. / (Shop the collection on LuisaViaRoma) / Instagram: annakfashion

Milano fashion Week Anna K
Milano fashion Week – Anna K Showroom

La Fall/Winter 2017/18 di AnnaK richiama un’ atmosfera fiabesca e girly che si identifica come punto chiave del suo brand, patch di cuori e pelliccie sintetiche in evidenza, rouches e tessuti a rete accompagnano felpe, giacche e abiti. Il neoprene si conferma tessuto predominante di tutta la collezione, che dona quel tocco di ComfyAndCozy tanto amato come trend di questa stagione. Immancabili i colori pastello come il lavanda, rosababy, blue serenity accostati a colori più strong come il giallo limone e il blu navy. L’ insieme mi fa pensare a un’atmosfera del tutto kawaii della serie: “Come potrebbe essere la cabina armadio di Hello Kitty? Of course AnnaK!”

Tu es mon TRÉSOR, fondato dalla designer Giapponese Aimi Sahara nel 2012. Il brand prende notorietà per la personalizzazione di Jeans dal taglio dritto, con perle, pompon, gioielli, ecc.. Lo scopo dice Aimi durante il nostro incontro: “é quello di creare un capo iconico che può essere tramandato di generazione in generazione, e che possa essere indossato per un look casual o più sofisticato”. La designer é riuscita a creare quel giusto compromesso tra casual e luxe che tanto piace e colpisce il mondo delle celebrity. Rihanna stessa é stata paparazzata più volte con jeans tu es mon Trésor. / Website: Tu es mon TRÉSOR / Instagram: tuesmontresor_official

Milano Fashion Week - Tu es mon TRÉSOR
Milano fashion Week – Tu es mon TRÉSOR Showroom

La Fall/Winter 2017/18 di Tu es mon TRÉSOR vede protagonista il Jeans in tutte le sue varianti: ricamati, con perle, patch di cuori, fiori in tulle e fiocchetti a più non posso; abbinati a t-shirt basic, con scritte ricamate o con pompon in lapin. Oltre al denim il tessuto base è il tulle utilizzato per t-shirt, vestaglie, vestiti e gonne da abbinare sopra i jeans per un effetto romantico che caratterizza uno stile ormai denominato Urban-chic.

Tibi fondato da Amy Smilovic nel 1997 con base a New York; nasce come brand contemporaneo di abiti da donna per poi trasformarsi in un brand ready-to-wear completo di accessori. Il brand si contraddistingue per il suo stile pulito, femminile e relaxed. Tibi fornisce elementi chiave per un guardaroba versatile, ma allo stesso tempo, offre pezzi mixati dall’armadio femminile e maschile, realizzati con tessuti ricchi e pregiati, creando un contrasto giovanile e accattivante. / (Shop the collection on: NET-A-PORTER) / Instagram: TIBI

Milano Fashion Week - TIBI Showroom
Milano Fashion Week – TIBI Showroom

La Fall/Winter 2017/18 di TIBI si basa come sempre sul concetto di comfort e femminilità caratteristiche del brand. I tagli maschili sono sempre presenti e mixati all’interno della collezione, dai tailleur ai pantaloni sartoriali. I colori rimangono neutri in quasi tutta la collezione predominanti: il verde oliva, il grigio, il nero, il bianco e il tortora in contrasto con colori più vivaci quali il giallo e il blu navy. Gli accessori si riconfermano essenziali e veri protagonisti, sandali, stivaletti alla caviglia e cinture accentuati da colori forti come il fucsia il blu cobalto e il verde bosco.

Enföld  brand minimalista e contemporaneo nasce nel 2012 a Tokio, con direttrice creativa Mizuki Ueda. Un ready-to-wear dal design pulito che definisce il proprio stile in: “eleganza Casual”. Enföld vanta tessuti di altà qualità, di produzione locale Giapponese ma possiede anche una vasta selezione di tessuti provenienti dall’ Italia. La donna Enföld é una donna femminile e raffinata, che non rinuncia mai alla particolarità di un dettaglio per creare un look né banale né troppo sofisticato. / Website: Enföld / Instagram: enfold_official /

Milano Fashion Week - Enföld
Milano Fashion Week РEnf̦ld

La Fall/Winter 2017/18 di Enföld si caratterizza per le linee nette e le forme strutturate. Colpiscono i cappotti oversize di colori neutri con contrasti interni più accesi quali il blu elettrico, il verde e l’arancione. Le camicie e gli abiti dai tagli netti che richiamano subito all’ occhio il design tipicamente Giapponese. Mentre per quanto riguarda i capi più basic, come i maglioni, le t-shirt, le felpe ecc.. mantengono una linea morbida e giovanile. I colori principali sono il monocrome: bianco e nero fulcro della collezione, ma troviamo all’interno anche capi che spaccano questo regime come il giallo, il blu, il verde e l azzurro.

FRAME fondato nel 2012 a Los Angeles da due designer svedesi Erik Torstensson e Jens Grede. Il Brand nasce come produttore di jeans e acquista notorietà per essere stato indossato da svariate top model e attrici quali (Miranda Kerr, Amanda Seyfried, Sienna Miller..) L’estetica del brand é tipicamente Europea ed é ispirata al “dressed up casual” delle icone di stile degli anni 70. Un brand che per dirla tutta non ha nulla da invidiare a Levi’s e Diesel; seppur nessuna grande storia alle spalle.

FRAME per questa Fall/Winter 2017/18 esperimenta su ogni lavaggio di denim: dallo scuro al chiaro. Rilevante il pantalone a zampa ormai noto dalle scorse stagioni si rivisita in una chiave un’ po più soft rigorosamente sopra la caviglia. Vedremo orli sempre più sfrangiati e asimmetrici sia per i modelli skinny che per i modelli mom e boyfriend. Capi non denim da tenere in considerazione: i maglioni in cashmere dalla texture morbida e avvolgente e le camicie in stile vittoriano con maniche a sbuffo collo alto a frufru e allacciatura sul retro. (Le foto sono state prese da Vogue Italia in quanto in showroom non sono riuscita a scattarne di buona qualità, purtroppo la collezione non era completa e metà dei capi rilevanti non erano presenti )  Shop Frame collection on: FRAME WEBSITE  /  Instagram: FRAME

 

 

4 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.