Giulia Gilardi

Come vestirsi per una cerimonia: Il perfetto outfit da invitata

Da Maggio a Settembre è il mese delle cerimonie e se ti ritrovi anche tu a scrivere su google “Come vestirsi a una cerimonia da inviata” sei nel posto giusto.

Di fatto è una delle domande più comuni che gli ospiti si fanno. E fortunatamente, sono qui per aiutarti.
In questa guida troverai consigli approvati dagli esperti su come scegliere esattamente cosa indossare ma anche cosa non indossare a un matrimonio, per ogni codice di abbigliamento e stagione.

Ecco un assaggio di ciò che ti aspetta:

Comprendere i codici di abbigliamento: Armato solo di questo articolo e di una buona dose di curiosità, sarai in grado di navigare tra “Smart Casual” e “Black Tie” come se fossi nata per farlo.
Consigli ad hoc per un abito memorabile: a volte vestirsi bene è un po’ come cucinare le uova al tegamino servono gli ingredienti giusti, un pizzico di audacia e la ricetta é fatta.
L’importanza delle stagioni e come affrontarle: Ti mostrerò come selezionare tessuti e colori adatti a ogni stagione, così potrai dire addio a ascelle pezzate a Luglio o brividi di freddo a Gennaio.
Errori da evitare a tutti i costi: Si parla sempre di come vestirsi a una cerimonia ma mai di come non vestirsi a una cerimonia
FAQ Domande Frequenti: Tutte le domande reperite dal web

Vestirsi a una cerimonia: codice d’abbigliamento

Quando si tratta di galateo nuziale, é bene attenersi alle regole dei codici d’abbigliamento ovvero i famosi “Dress code“.
Questi codici sono stati fissate nel XVIII secolo per distinguere le classi sociali, ma oggi sono diventati una sorta di lingua universale del vestiario, utilizzata per comunicare il grado di formalità dell’evento a cui siamo invitati e indicarci l’abito giusto da indossare.

Ecco una breve guida ai Dress code più comuni nelle cerimonie:

Formale o Black Tie: Quando leggi Black Tie su un invito, pensa all’eleganza ai suoi massimi livelli. Gli uomini sono invitati a indossare lo smoking, quel fidato compagno per le occasioni speciali, mentre per le donne la soluzione migliore è un abito lungo in un tessuto adatto alla sera, come velluto, raso o pizzo.
E ricorda, il “Nero” in Black Tie non è un obbligo sul colore, ma più un cenno alla formalità dell’evento.

Semi-formale o Cocktail: è quel diplomatico della moda che bilancia formalità ed espressione personale. Il Dress code per gli uomini é il completo scuro, sia che si tratti di vestirsi a un matrimonio serale che a un cocktail party.
Le donne possono optare per un abito al ginocchio o leggermente più lungo, quelli che vengono comunemente identificati come i cocktail dress.

Smart Casual o “Casual Elegante”: é un ossimoro che sicuramente ci ha confusi tutti almeno una volta nella vita.
Questo Dress code è più informale e permette di essere creativi nel mixare capi più casual. Gli uomini possono puntare su camicie in lino e pantaloni chino, magari con una giacca sartoriale per elevare un po’ il look. Le donne? Un abito leggero o un tailleur che grida: “eleganza ma senza sforzo”.

Consigli ad hoc su come vestirsi a una cerimonia da invitata:

ABITO

COLORI: Se il matrimonio é di giorno opta per abiti dai colori chiari e vivaci. Sono consigliati tutti i colori accesi e pastello, ma se non ti senti a tuo agio vestita da confetto rosa ricorda che puoi optare anche per colori meno saturi e più polverosi come il salvia, il malva, il sabbia, il menta.
Se il matrimonio invece é serale puoi utilizzare colori più scuri e più intensi come il blu navy, il bordeaux, il bruciato, il verde smeraldo.

LUNGHEZZE: L’abito lungo è una scelta sempre vincente specialmente di sera ma puoi permetterti anche lunghezze midi e cocktail dress al ginocchio. Tuttavia é bene non superare queste lunghezze a meno che non si tratti di un matrimonio a tema (ad esempio un matrimonio in spiaggia dove puoi utilizzare abiti più corti).

Detesto i matrimoni a tema (si ok l’ho detto!) e trovo di cattivo gusto che gli sposi costringano gli invitati a indossare abiti difficili da reperire e che non si possano riutilizzare per altre occasioni.
Tuttavia, se l’invito specifica un tema, purtroppo il dovere degli invitati è rispettarlo fedelmente. Il mio consiglio é quello di optare per il noleggio del vestito. Anche se il costo degli abiti a noleggio non è basso, permette di evitare l’acquisto di capi che poi rimarrebbero inutilizzati nell’armadio.

IDEE PER VESTIRSI A UNA CERIMONIA DA INVITATA:

1 – Abito in seta Reformation / Sandali con lacci Aeyde / Clutch Vegan Themoire
2 – Abito in 100% lino Reformation / Sandali Reformation / Mini Bag Ganni
3 – Kimono in viscosa Eiko ai / Slingback Reformation / Halité silk Bag

STAMPE E FANTASIE

le stampe sugli abiti da cerimonia sono ok, purché presentino fantasie micro o delicate con poco contrasto. Assolutamente da evitare sono i disegni troppo grandi, gli animalier, il tartan e le stampe floreali di forte impatto.

ACCESSORI

Anche qui less is more. Punta su pochi accessori ma di qualità.
Gioielli sottili e delicati. Borse mini o clutch per la sera.

SCARPE

Non dimentichiamo l’importanza delle scarpe: un sandalo o una décolleté nude con tacco medio è sempre una scelta sicura. Se amate i contrasti cromatici, potete optare per una scarpa che contrasti con l’abito. Ricordate che il matrimonio potrebbe richiedere di indossare le scarpe per tutta la durata della cerimonia. In tal caso, optate per calzature comode.

TESSUTI

La scelta del tessuto per l’abito da cerimonia é un passaggio cruciale, spesso sottovalutato per il 99% del casi. E ora ti spiego perché dovresti prestare attenzione a questo punto.

Vestirsi a una cerimonia: L'importanza del tessuto


Perché è importante scegliere un tessuto adatto? 

Immaginate di confrontare un abito in raso di seta con uno in raso di poliestere. L’abito in seta emanerà immediatamente un senso di qualità superiore, risultando elegante e raffinato; al contrario, quello in poliestere apparirà lucido, economico, e darà un’impressione finale poco curata.

Questo esempio ci insegna che, a seconda del tessuto scelto, l’effetto complessivo dell’outfit sarà drasticamente diverso. Naturalmente, anche la confezione è fondamentale: come è costruito e cucito l’abito influenzerà significativamente la sua capacità di adattarsi perfettamente alla tua silhouette.

Ho menzionato la seta che fa parte dei tessuti naturali. Ma perché è così importante scegliere tessuti naturali? I materiali naturali sono traspiranti e igroscopici, permettendo alla pelle di respirare e assorbire il sudore durante tutta la giornata. Un aspetto da non sottovalutare se il matrimonio si svolgerà il 9 agosto.

Che tessuti scegliere in base alla stagione dell’evento?

Primavera / Estate

Qui la parola d’ordine è leggerezza! Ti consiglio quindi di optare per abiti in fibre naturali come la seta, la viscosa, il cupro, il Lyocell e di prediligere texture leggere come quelle dello chiffon, la georgette, il raso, il crepe.
Anche il cotone e il lino sono ottime fibre da considerare, ma fai attenzione: queste texture potrebbero risultare troppo casual per un abito da cerimonia. Potresti prendere in considerazione tessuti come il rasatello di cotone e la batavia, che conferiscono uno stile più raffinato e meno rustico.

Autunno / Inverno

Quando il matrimonio si svolge in una stagione fredda, è il momento di tirare fuori abiti che abbracciano e avvolgono il corpo. Tessuti come il velluto, il broccato e i freschi di lana saranno i tuoi migliori amici per mantenerti al caldo.

E ricorda, se il clima gioca brutti scherzi; in una stagione estiva un blazer o un kimono in seta potrebbero fare al caso tuo. In inverno, basta un bel cappotto a vestaglia e via.

Vestirsi a una cerimonia: Gli errori da evitare

Errori da evitare alias Come non vestirsi a una cerimonia

Overdressing & Underdressing:

Non c’è nulla di male nell’essere il più elegante della festa, ma vestirsi per un matrimonio in modo eccessivo può creare imbarazzo, soprattutto se ti ritrovi più agghindata degli sposi!
Il segreto è mantenere un profilo alto senza oscurare gli sposi.
Allo stesso modo, vestirsi ad un matrimonio troppo casual può sembrare una mancanza di rispetto per l’evento. Anche qui, la soluzione è informarsi sul codice d’abbigliamento previsto e adattarsi allo stile richiesto.

Quali sono i colori da evitare a un matrimonio?

La scelta del colore dell abito é sempre un quesito interessante. Che colori non si possono indossare a una cerimonia? Le regole dicono che 3 sono i colori vietati: Bianco, Nero e Rosso.

Il bianco è un territorio minato principalmente nei matrimoni: è tradizionalmente riservato alla sposa, così come tutte le sue sfumature: panna, avorio, crema.
Il nero è un colore che viene associato al lutto sebbene per cerimonie serali é comunque accolto quando si tratta di altri eventi, come una laurea o un battesimo, è sempre meglio evitarlo.
Il rosso acceso ma anche il viola sono colori proibiti che potrebbero rubare l’attenzione agli sposi, sempre meglio orientarsi su tonalità più soft.

Accessori Sbagliati

Un accessorio sbagliato può compromettere anche l’outfit più accuratamente studiato.
Ecco i miei 4 principali NO:

  1. Borsa troppo grande: Evitate borse eccessivamente voluminose, non state andando in spiaggia.
  2. Tacchi troppo alti: Riserviamo i tacchi 12 per altre occasioni, grazie!
  3. Cose Sbrilluccicose: Glitter, paillettes e tendenze fluorescenti o cangianti sono da evitare.
  4. Loghi in vista: Loghi in evidenza gridano tamarro e pacchiano. Evitateli almeno per questi eventi.

Trucchi e Acconciature Eccessive

Anche il trucco e l’acconciatura dovrebbero mirare a uno stile elegante minimal senza esagerazione.
Prodotti come il rossetto rosso e l’eyeliner riserviamoli per le serate con gli amici. Per un matrimonio o una cerimonia, è meglio optare per un make-up no make-up che va tanto di moda questa stagione.
Anche l’acconciatura non deve essere troppo elaborata: un semplice raccolto o una piega ben fatta saranno perfetti.

Non considerare il luogo e l’ora dell’evento

Una cerimonia in spiaggia richiede un approccio diverso rispetto a una in chiesa. Allo stesso modo, un matrimonio di giorno non vedrà gli stessi abiti di uso serale. Le regole base sono adattare il tuo abbigliamento al contesto per non sentirti fuori luogo.

FAQ (Domande Frequenti)

È appropriato vestirsi a una cerimonia in pantaloni?
Sì, un completo con pantaloni o una jumpsuit elegante possono essere perfetti per una cerimonia. Assicurati che i pantaloni siano ben tagliati e realizzati in tessuti adatti all’occasione come seta o lino.

Posso indossare scarpe aperte a un matrimonio in estate?
Certamente! I sandali saranno i tuoi migliori alleati. Opta per modelli con tacco medio, evita quelli troppo casual, zeppe, plateau e i modelli a infradito.

Come vestirsi per un matrimonio in chiesa?
Per i matrimoni in chiesa, un abito con spalle coperte e una scollatura discreta è l’ideale! In alternativa, opta per un blazer o una giacca corta in stile Chanel.
La stola non è obbligatoria ai matrimoni, e non riesco a capire perché così tante persone continuino a indossarla nel 2024.

Come vestirsi per una cerimonia a Dicembre?

Per i matrimoni in pieno inverno, prima di tutto fate una bella cazziata alle vostre amiche, come fareste con quelle che si sposano ad Agosto. Poi, usate tutte le astuzie estive ma con qualche aggiustamento: scegliete abiti lunghi con maniche lunghe in velluto o lana. Collant pesanti, scarpe slingback chiuse, un bel cappotto in cachemire e voilà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More
Articles